Palio 2013

Login



Comunicazioni PDF Stampa E-mail
Scritto da CPU   
Martedì 28 Giugno 2011 00:00
Uboldo, 28 giugno 2011


In merito ai fatti della notte tra il 18 e il 19 giugno e della giornata del 19 giugno, il Comitato Palio Uboldo, ritenendo deplorevole quanto accaduto, si vede costretto a raggiungere decisioni che fungano da segnale chiaro offerto a tutti i contradaioli, al fine di garantire in futuro uno svolgimento sereno della manifestazione.

Premesso che:
•    Il Comitato Palio Uboldo ricorda qual è la finalità del Palio delle Contrade di Uboldo: “Il CPU, come il Palio delle Contrade, sono un patrimonio del nostro oratorio e, per desiderio dei fondatori, esso si basa innanzitutto sull'impegno e sull'amicizia dei suoi componenti.”
•    Il Comitato Palio Uboldo, come da suo statuto interno e come da Regolamento Generale, è l’unico ente che indice e organizza il Palio delle Contrade di Uboldo;

Considerato che:
•    corre l’obbligo di ricordare che già nella mattinata di domenica non è stato volutamente applicato un articolo delle “Disposizioni Finali” del Regolamento Generale al fine di tentare un ultimo ed estremo tentativo finalizzato a rasserenare una competizione impegnativa.

Il Comitato Palio Uboldo delibera, all’unanimità, le seguenti decisioni decisioni:
•    Vengono destituiti d’ufficio il capitano, il vice-capitano, la castellana e l’intero consiglio della Contrada Taron.
•    Entro il 30 settembre p.v. il Signor Guido Foddis dovrà convocare la contrada per comunicare quanto deciso dal Comitato Palio e quindi avviare la procedura per l’elezione del nuovo capitano.  Come da Regolamento Generale, entro il 31 gennaio 2012 la Contrada Taron dovrà darsi un nuovo consiglio. Se entro il 30 settembre la contrada non riuscirà a nominare un nuovo capitano il CPU sarà costretto a prendere provvedimenti conseguenti e propedeutici la formazione del nuovo consiglio di contrada.
•    Il Comitato Palio Uboldo obbliga la contrada Taron a rinnovare completamente il suo consiglio, tuttavia volendo salvaguardare la completa libertà di espressione ai contradaioli del Taron per quanto riguarda le massime cariche espressione della contrada (il Capitano e il Vice-Capitano) il Sig. Guido Foddis e la Sig.ra Francesca La Donna che in questo momento perdono ogni diritto di rappresentanza della Contrada potranno riproporsi per le cariche di capitano e vice-capitano del Taron lasciando così ai contradaioli la libertà di scelta. La stessa cosa non potrà avvenire per i consiglieri di Contrada che è fatto obbligo al Taron rivedere nella loro totalità per quanto riguarda l’anno 2012.
•    Qualora il Sig. Guido Foddis verrà rieletto capitano o consigliere di Contrada, il CPU tiene a precisare che qualsiasi atto o comportamento contro il regolamento o lo spirito del Palio verrà sanzionato con la destituzione definitiva da qualsiasi ruolo all’interno della Contrada e del Palio.
•    Nei giorni successivi al Palio, il CPU è venuto a conoscenza di tentativi (veri o presunti) di alterazione dello spirito di correttezza e lealtà del gioco. Sottolineando il disgusto al solo pensiero che questo sia potuto accadere minando ogni regola del Palio delle Contrade il Comitato Palio Uboldo informa le Contrade che, qualora dovessero essere comprovati questi tipi di comportamenti durante i prossimi mesi che ci separano dalla XXV Edizione del Palio delle Contrade, verrà azzerato il punteggio della Contrada in questione e questa verrà considerata quarta per l’edizione 2011. Inoltre, il Comitato si riserva la possibilità di comminare ulteriori sanzioni alla contrada in questione per l’edizione 2012. Anche questi episodi, deplorevoli nella forma e nel contenuto, saranno spunto di riflessione durante questo anno che ci porterà alla XXV edizione del Palio delle Contrade.
•    Il CPU si riserva il diritto di comminare ulteriori sanzioni personali verso chi ha assunto un comportamento scorretto nei confronti dell’intera manifestazione del Palio appellandosi al Regolamento Generale che prevede la radiazione a vita come partecipante al Palio delle Contrade.

E’ sicuramente doloroso anche per il CPU essere arrivati a queste decisioni, tuttavia non possiamo transigere su alcuni comportamenti che abbiamo avuto modo di osservare nei giorni scorsi. Inoltre il Palio è nato come un grande gioco e una grande e bellissima festa per tutto il nostro paese: non possiamo tollerare che per colpa di qualcuno questa festa (come sabato sera o domenica) venga rovinata da chicchessia perché il Palio impegna nove mesi di lavoro e fatica sia per le Contrade che per il Comitato.

Sicuri di fare cosa gradita, porgiamo i nostri ringraziamenti per quanto fatto per l’edizione appena conclusa e auguriamo buone vacanze e buon riposo a tutti nell’attesa di ritrovarci a settembre per iniziare la preparazione dell’edizione giubilare del XXV Palio delle Contrade di Uboldo che si terrà nel giugno 2012.

Comitato Palio Uboldo
 

Mancano all'inizio del...

Palio delle Contrade 2014

XXVII edizione del Palio

Logo_vs8XXVII
53.jpg

Sondaggi

Il miglior gioco della XXVI Edizione
 

Chi è online

 5 visitatori online